Pizza teglia Pero

pizza teglia

Pasta, salsa e condimenti: sembra quasi impossibile che questi tre semplici ingredienti possano dare origine a centinaia di tipi di pizza teglia Pero.

Impiegando un gran numero di pizzaioli, chef e personale specializzato nella realizzazione di quello che è certamente il piatto più conosciuto in tutto il mondo.

Sembra impossibile da negare, il top è rappresentato dalla pizza napoletana, che cominciò ad uscire fuori dai confini dell’Italia con l’immigrazione degli italiani negli Stati Uniti.

L’impasto è composto da farina di grano tenero tipo 00 con una crosta sottile e croccante che viene cotta nel forno a legna.

Gli ingredienti della vera pizza teglia Pero napoletana non dovrebbero essere eccessivamente pesanti per non pesare eccessivamente sulla crosta.

Uno strato di salsa di pomodoro San Marzano fresco, mozzarella di alta qualità e un filo di ottimo olio extravergine di oliva.

Sono questi gli ingredienti usati anche al Nord, nel territorio milanese in particolare se ne fanno rappresentanti esperti come Ges.Pan., pasticceria/rosticceria nota in tutto il territorio.

Pizza teglia Pero: emblema della gastronomia regionale

Che si tratti di pizza teglia Pero o tonda, questa golosa preparazione si presta ai più svariati condimenti che molto spesso sono legati ai prodotti tipici di ogni regione.

Certamente la pizza più conosciuta è la margherita creata in onore della Regina Margherita nel 1889 da un pizzaiolo napoletano.

I colori dei suoi condimenti (basilico, mozzarella, pomodoro) rappresentano i colori della bandiera italiana.

A parte la marinara, la capricciosa e la 4 stagioni esistono poi centinaia di varianti come quella “alla cipolla” come in Calabria, dove la cipolla di Tropea, è stata iscritta all’elenco Europeo delle Denominazioni di Origine e Indicazioni Geografiche Protette.

Emblema della cucina pugliese la pizza con friarielli, mentre a Parma è doveroso provare la pizza con prosciutto crudo.

Perché preferire la pizza da asporto?

Ma è la pizza teglia Pero, tra tutti i tipi esistenti, a prestarsi molto come cibo da mangiare velocemente, da gustare a casa propria, in auto, a lavoro.

Dalla più classica con semplice pomodoro, mozzarella e basilico, a quella vegetariana, o ancora a quella con le acciughe, o con il prosciutto, con il formaggio, ai funghi, con il tonno.

Le pizze alla teglia italiane generalmente sono ad un solo ingrediente, al massimo due, e sono così buone che diventa difficile decidere quale scegliere!

Il vantaggio della pizza teglia Pero in fondo è proprio quello di poterne provare tanti gusti differenti.

Non a caso i turisti preferiscono di gran lunga la pizza ad un panino troppo pesante da digerire e troppo farcito.

La pizza, infatti, consente di non appesantirsi, con tutta la rapidità che un pranzo da asporto deve comunque garantire.

Assaggiare questo cibo squisito, magari mentre si ammira uno splendido panorama nei vicoli di Milano o su un naviglio non ha prezzo.

Chiunque è stato nel capoluogo lombardo, così come un po’ in tutto il mondo, non ha potuto fare a meno di assaggiare questa specialità.